In un’epoca in cui tutte le notizie vengono ricercate in Rete, la “verità”, quella che dovrebbero ancora garantire con rigore giornalisti e professionisti in genere, ciascuno nel proprio campo, è spesso minacciata dalla comunicazione fatta direttamente dai cittadini che rappresenta senza dubbio l'ultima frontiera dell'informazione ma che rischia di essere una strada di non ritorno per la correttezza delle notizie. Su questo solco si è avviata - ormai con largo uso trasversale – una comunicazione prodotta con contenuti volontariamente falsi, costruiti secondo criteri ormai largamente indagati ma spesso subdoli e non sempre di immediata comprensione.

Per fermare le fake news occorre innanzitutto riportare al centro la notizia, quella vera, verificata, attendibile, proveniente da una fonte di cui possiamo fidarci. Ma non basta far comprendere che un uso inconsapevole di internet e dei social network può condurre ad una realtà distorta se non decisamente falsa. I professionisti hanno il dovere di veicolare la corretta informazione scientifica attivando gli stessi strumenti, con consapevolezza e la formazione adeguata per combattere le trappole della disinformazione dannosa per la salute. Colpire con le emozioni potrebbe diventare un agile strumento per una comunicazione incisiva.

ALIMENZOGNE. Epidemia Fake news: è necessario vaccinarsi è il titolo del convegno organizzato da Enpab in collaborazione con il CREA Alimenti e Nutrizione che si terrà a Milano il 23 marzo prossimo nel contesto di Spazio nutrizione (per info www.spazionutrizione.it) con un panel di relatori esperti che ci faranno comprendere quali leve psicologiche vengono azionate per confezionare le "bufale" nel campo della salute e della nutrizione. Esperti, giornalisti, psicologi, accademici e dirigenti dell'Istituto Superiore di sanità si confronteranno sull'epidemia fakenews e i possibili antidoti per combatterla.

Durante la tavola rotonda, verrà presentata la ricerca “Fake News e Prevenzione Oncologica: qual è il ruolo dei social e del web?” curata da Blogmeter per la Lilt, la lega nazionale per la lotta ai tumori alla quale parteciperanno Pietro Arina, medico di BUTAC (Bufale un tanto al chilo) Andrea Ghiselli, CREA Alimenti e Nutrizione, Laura Rossi, CREA Alimenti e Nutrizione, Francesco Schittulli, Presidente LILT, Tiziana Stallone, Presidente ENPAB

L’evento sarà trasmesso in diretta streaming e sarà possibile intervenire tramite il numero Whatsapp indicato di seguito per domande agli esperti.

 

 PROGRAMMA MILANO23marzo

 VAI ALLA DIRETTA STREAMING DELL'EVENTO

Alimenzogne

 whatsapp

 

 

+39 351 288 0746

 

 

 

 

 

 

 

Enpab

  • Sede: Via di Porta Lavernale 12, 00153 Roma
  • Ufficio CONTRIBUTI E PRESTAZIONI e l'Ufficio ASSISTENZA sono ubicati in via della Fonte di Fauno 25 - 00153 Roma

    La nostra sede è raggiungibile dalla stazione Termini con la Metro linea B direzione Laurentina fermata Piramide. Dal G.R.A. uscita n. 23 Appia e proseguire per la strada Appia antica direzione colle Aventino.

Seguici su

Gruppi riservati ai vincitori di Bandi o ai selezionati per il progetto

Contatti

Si informano gli iscritti che gli uffici dell'Ente forniranno informazioni telefoniche nei seguenti orari:

dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 13.00

Tel. 06 45 54 70 11
Fax 06 45 54 70 36

Torna su