MAV - Buone notizie per gli iscritti

E' stimolate tutto questo interessamento che state manifestando nel voler pagare i contributi previdenziali. E' importante che la consapevolezza dell'importanza del nostro futuro e della nostra pensione sia sempre più forte. Non preoccupatevi, comunque, perché riceverete tutti ed in tempo utile i bollettini MAV anche se purtroppo le festività pasquali hanno creato qualche piccolo ritardo nella ricezione dei bollettini. Allo stesso modo, se non ricevete soddisfazione dal numero verde è perché siete in tanti che in questo momento state chiamando.

Vi assicuro che comunque nessuno subirà disagio, siamo disposti anche ed eventualmente a prorogare i termini per la decorrenza degli interessi di mora, qualora per qualche altro motivo si verifichino difficoltà diverse nel pagamento. La ulteriore buona notizia è che l'Ente è in dirittura d'arrivo per semplificare ulteriormente le operazioni di pagamento. Già dai bollettini dei conguagli potrete visualizzare e scaricare i MAV direttamente dalla vostra area riservata.

 

 

CONTRIBUTI MINIMI ANNO 2017

Vi ricordiamo che il 30 aprile è la data di scadenza della 1a rata dei contributi previdenziali minimi. I bollettini MAV personalizzati sono stati regolarmente inviati. Se per ritardi postali non sono stati ancora ricevuti vi invitiamo a contattare il numero verde numero verde 800 24 84 64 per richiederli. Riceverete così una copia del MAV via email.

grattacieli soldiNel 2011, in seguito alla pubblicazione della legge 133, più conosciuta come "Legge Lo Presti", fortemente voluta dal nostro Ente ed immediatamente recepita, è stato aumentato il contributo integrativo dal 2 a 4% con versamento integrale dell’aumento del 2% sul montante degli iscritti.
Tale manovra ha fatto aumentare il tasso di sostituzione dal 28,92 al 34% ancora lontano da quel 50 % che lo rende adeguato.

La politica dell’Ente è improntata ad una costante ricerca della possibiltà di incremento dei montanti utilizzando il fondo di riserva (ad es. tasso di rivalutazione più alto di quanto previsto dalla 335/95, utilizzo di tutto il contributo integrativo per fini previdenziali, distribuzione una tantum di parte del patrimonio attivo sui montanti, piuttosto che altre opportunità che l’Enpab ritiene di utilizzare).

Se tanto è stato realizzato, e altro potrà essere realizzato per via deliberativa, seppur con l’approvazione dei ministeri vigilanti, particolare impegno dovrà essere profuso nel perseguimento di interventi legislativi che abbiano l’obiettivo di escludere le casse di previdenza dall’elenco Istat, e il passaggio da un regime di tassazione ETT a EET e ciò in piena sinergia con l’Adepp.

 

Enpab

La sede dell'E.N.P.A.B. è in Via di Porta Lavernale 12, 00153 Roma.

La nostra sede è raggiungibile dalla stazione Termini con la Metro linea B direzione Laurentina fermata Piramide. Dal G.R.A. uscita n. 23 Appia e proseguire per la strada Appia antica direzione colle Aventino.

Seguici su

Gruppi riservati ai vincitori di Bandi o ai selezionati per il progetto

Contatti

Si informano gli iscritti che gli uffici dell'Ente forniranno informazioni telefoniche nei seguenti orari:

dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 13.00

Tel. 06 45 54 70 11
Fax 06 45 54 70 36

Torna su