Siamo giunti alla IV edizione dell’evento molto atteso per i nostri Biologi nutrizionisti. La Giornata nazionale del Biologo nutrizionista in piazza che si profila anche quest’anno come un grande evento di prevenzione ed educazione alimentare, al momento unici strumenti per favorire il benessere della popolazione.


I NUMERI

Dalla prima edizione pilota, che si è tenuta nel 2014 in 4 città campione (Milano, Roma, Napoli e Bari), coinvolgendo 120 biologi e oltre 600 persone contattate i numeri sono cresciuti esponenzialmente superando i 500 biologi in piazza e oltre 5.000 persone contattate nell'ultima edizione 2016.

IL PROGETTO

L’idea, nata nel 2014 per prestare un servizio sociale sul territorio di prevenzione primaria in cui potevano essere rilevate le abitudini alimentari e di stile di vita della popolazione ha innescato un processo di sensibilizzare sull’importanza della prevenzione del sovrappeso e dell’obesità. La sistematica raccolta di dati utili sullo stato nutrizionale della popolazione e l’individuazione dei principali errori alimentari ha portato sempre di più a far conoscere la figura professionale del “biologo nutrizionista” e il suo compito cruciale nella prevenzione primaria di obesità, sovrappeso e patologie correlate.

LE FINALITÀ

Come ben evidenziato dalle nostre Linee Guida per il welfare attivo e per il sostegno al lavoro - approvate come autoregolamentazione dal Consiglio di amministrazione il 21 luglio 2016 – il welfare integrato è inteso come «Insieme delle diverse iniziative messe in atto da un Ente di previdenza, che si integrano per una finalità comune: garantire il benessere dei propri iscritti attraverso un sostegno al professionista, una promozione della sua attività, un aiuto al reddito professionale. Il tutto con l'obiettivo di incrementare le future prestazioni pensionistiche».

Con queste premesse il progetto si sviluppa su tre principali filoni di welfare attivo:

Visibilità – Il sostegno strategico della categoria - sostegno dei redditi, del lavoro, della professione - passa attraverso la visibilità della professione, promossa attraverso la maniera più nobile: «donare il proprio lavoro». Un servizio sociale del biologo come promozione di frontiera.

Osservatorio - La Giornata nazionale del biologo nutrizionista in piazza sta diventando un «osservatorio» delle abitudini alimentari degli italiani. Abbiamo già realizzato un e-book con i dati riferiti al 2015. Per il 2016, i dati elaborati, e due tesi di laurea condotte da studenti di Tor Vergata - discusse con il massimo dei voti - saranno presentati dalla presidente Enpab Tiziana Stallone il prossimo 8 marzo, alle ore 12,00 sulla piattaforma EnpabTV. Dopo tale presentazione anche questo e-book sarà disponibile per tutti.

Orientamento pratico di studenti che potranno assistere al lavoro dei biologi nutrizionisti sul campo. Valido sostegno in sinergia con l’alternanza scuola-lavoro.

La selezione avverrà tenendo conto di tre prerequisiti, nelle cui aree saranno reclutati i Biologi:
- esperienza da più di 5 anni nel campo della nutrizione;
- essersi da poco iscritto all’Enpab;
- aver già partecipato ad una passata edizione della Giornata del Biologo nutrizionista in piazza;
- essere studenti di Biologia
 
Lunedì 20 febbraio saranno pubblicate le modalità di partecipazione alla selezione che avverrà tenendo conto dell’ordine temporale di arrivo delle domande.

 

 

Enpab

La sede dell'E.N.P.A.B. è in Via di Porta Lavernale 12, 00153 Roma.

La nostra sede è raggiungibile dalla stazione Termini con la Metro linea B direzione Laurentina fermata Piramide. Dal G.R.A. uscita n. 23 Appia e proseguire per la strada Appia antica direzione colle Aventino.

Seguici su

Gruppi riservati ai vincitori di Bandi o ai selezionati per il progetto

Contatti

Si informano gli iscritti che gli uffici dell'Ente forniranno informazioni telefoniche nei seguenti orari:

dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 13.00

Tel. 06 45 54 70 11
Fax 06 45 54 70 36

Torna su