enpabbiologi

  • Bando “STEM2020”: percorsi educativi nelle materie del futuro. Scade il 30 novembre

    L’emergenza sanitaria da COVID-19 ha limitato fortemente le opportunità educative dei bambine/i e dei ragazze/i sia in presenza che al di fuori del contesto domestico. Con la conclusione anticipata dell’anno scolastico e, nella nuova fase, seppure contraddistinta dall’emergenza sanitaria e dal ritorno progressivo al lavoro in presenza, è necessario fornire alle bambine/i alle ragazze/i attività di carattere educativo nelle materie STEM (Sciences, Technology, Engineering and Mathematics) e finanziarie, dal 1° luglio e fino al 31 dicembre 2020.

    Persistono ancora difficoltà di accesso delle donne alle carriere tecniche e scientifiche che, invece, costituiscono e costituiranno sempre più in futuro un importante bacino di opportunità professionali che si stanno aprendo in tutto il mondo. In questo contesto, l’emergenza epidemiologica da Covid-19 ha inserito elementi di consapevolezza sul ruolo della scienza, con la diffusione di concetti e terminologie matematiche, quali percentuali, probabilità, crescita esponenziale, nonché il ricorso all’uso quotidiano del digitale da parte di tutti i cittadini italiani.

    Pertanto, occorre creare le condizioni per promuovere, sin dall’infanzia, la formazione STEM per le ragazze rispetto alle professioni di domani, per il ruolo centrale che le conoscenze/competenze in questi settori rappresenteranno nella costruzione del futuro (ambiente, energia, sviluppo sostenibile, salute).

    Per tali finalità il presente bando intende realizzare, tra il 1° luglio e fino al 31 dicembre 2020, una nuova offerta di percorsi di approfondimento rivolti a bambine/i e ragazze/i, dell’età compresa dai 4 ai 19 anni, sulle seguenti materie: matematica, cultura scientifica e tecnologica, finanziaria, informatica e coding.

     

    Interventi ammissibili

    I progetti dovranno mirare a raggiungere le seguenti finalità:

    - Contrastare gli stereotipi e i pregiudizi che alimentano il gap di conoscenze tra le studentesse e gli studenti rispetto alle materie STEM e finanziarie

    - Stimolare l’apprendimento delle materie STEM attraverso anche un approccio di apprendimento del metodo scientifico e modalità innovative di somministrazione dei percorsi di approfondimento

    - Favorire lo sviluppo di una maggiore consapevolezza tra le giovani studentesse della propria attitudine verso le conoscenze scientifiche.

    Gli ambiti per ciascun ordine e grado scolastico, elenco esemplificativo e non esaustivo, nei quali possono essere presentate le proposte progettuali riguardano:

    Scuola per l’infanzia: matematica, fisica, chimica, biologia.

    Scuola primaria: matematica, fisica, chimica, biologia, coding, robotica, animation.

    Educazione di Qualità: Quiz su Educazione di qualità, Goal 4 dell'Agenda 2030 dell'ONU, per accrescere la consapevolezza dell'importanza dell'educazione per un futuro.

    Scuola Secondaria di Primo Grado: matematica, fisica, chimica, biologia, scienze della terra e dell’ambiente, coding, coding e programmazione.

    Educazione di qualità: Quiz su Educazione di qualità, Goal 4 dell'Agenda 2030 dell'ONU, per accrescere la consapevolezza dell'importanza dell'educazione per un futuro.

    Integrazione e tecnologia: Scuola Secondaria di Secondo Grado: matematica, economia, fisica, chimica, biologia, scienze della terra e dell’ambiente, tecnologia e inclusione/sostenibilità, imprenditorialità, programmazione di un robot, programmazione e sviluppo di un’applicazione, coding e programmazione, donne e STEM, sicurezza informatica, presentazione piattaforma e-learning, laboratorio sugli assistenti vocali, lezione di programmazione creatività, integrazione e tecnologia, cybersecurity.

    Educazione di qualità: Quiz su Educazione di qualità, Goal 4 dell'Agenda 2030 dell'ONU, per accrescere la consapevolezza dell'importanza dell'educazione per un futuro. Attenzione! Ciascuna proposta progettuale dovrà rispettare i seguenti requisiti, a pena di esclusione:

    a) Le attività relative al percorso di approfondimento dovranno svolgersi nel periodo 1° luglio - 31 dicembre 2020

    b) Il percorso di approfondimento dedicato a ciascun bambino dovrà avere una durata non inferiore a 10 giornate

    c) Le 10 giornate potranno essere svolte consecutivamente o frazionate nell’arco di più settimane

    d) La durata di ciascuna giornata del percorso di approfondimento non dovrà essere inferiore alle 4 ore

    e) Il percorso di approfondimento sarà destinato a bambine/i e ragazze/i di età compresa tra i 4 e i 19 anni in prevalenza di genere femminile (almeno 60%)

    f) Le proposte progettuali dovranno essere articolate in moduli educativi secondo fasce omogenee di età. Le proposte progettuali dovranno rispettare, ai fini dell’attuazione degli interventi, le disposizioni previste dalla normativa in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19 e da quanto previsto dalle “Linee guida per la gestione in sicurezza di opportunità organizzative di socialità e gioco per bambini ed adolescenti nella fase 2 dell’emergenza Covid-19”.

     

    Chi può partecipare

    Potranno partecipare in qualità di soggetto proponente esclusivamente:

    a) Enti locali o altri enti pubblici territoriali in forma singola o associata

    b) Scuole pubbliche e parificate di ogni ordine e grado, in forma singola o associata

    c) Servizi educativi per l'infanzia e scuole dell'infanzia statali e paritarie in forma singola o associata

    d) Organizzazioni senza scopo di lucro nella forma di Enti del Terzo settore, imprese sociali, ed enti ecclesiastici in forma singola o associata

    e) Università pubbliche o private in forma singola o associata.

     

    Entità del contributo

    Dotazione finanziaria complessiva: 2.000.000 Euro La richiesta di finanziamento per ciascuna iniziativa progettuale, della durata massima di due mesi, deve essere compresa entro il limite massimo di 15.000 Euro. Il finanziamento potrà coprire fino all’intero costo della proposta. Le risorse finanziarie sono assegnate ai progetti ritenuti ammissibili sulla base dell’ordine cronologico di presentazione e fino ad esaurimento dei fondi disponibili per ciascun progetto, secondo una procedura a sportello.

  • Programma di Sviluppo Rurale Nazionale 2014/2020. Scade il 12 luglio

    Reg (UE) 1305/2013 - Programma di Sviluppo Rurale Nazionale 2014/2020 - Sottomisura: 10.2 - Sostegno per la conservazione, l'uso e lo sviluppo sostenibili delle risorse genetiche in agricoltura – Attività di caratterizzazione delle risorse genetiche animali di interesse zootecnico e salvaguardia della biodiversità.
    Sostegno per la conservazione, l'uso e lo sviluppo sostenibili delle risorse genetiche in agricoltura – Attività di caratterizzazione delle risorse genetiche animali di interesse zootecnico e salvaguardia della biodiversità.

    Possono presentare una domanda di sostegno alla sottomisura enti pubblici e/o privati di qualsiasi natura, singoli o associati con altri enti pubblici e/o privati che dimostrino una documentata capacità operativa e professionale in relazione alla tematica di riferimento.

    Alle operazioni di cui alla presente misura sono assegnati complessivamente € 45.847.158,44 a titolo di contributo pubblico a valere sui fondi FEARS e nazionali, per operazioni da concludersi entro il 30 giugno 2023. Il contributo è calcolato nella misura del 90% su una spesa ammessa di € 50.941.287,16.
    Nel bando viene specificata la spesa massima ammissibile per operazione e per ciascun comparto.

    Scadenza per la presentazione delle domande: 12 luglio 2020.

    pdfConsulta il bando

Enpab

  • Sede: Via di Porta Lavernale 12, 00153 Roma
  • Ufficio CONTRIBUTI E PRESTAZIONI e l'Ufficio ASSISTENZA sono ubicati in Viale della Piramide Cestia 1 - 00153 Roma

    La nostra sede è raggiungibile dalla stazione Termini con la Metro linea B direzione Laurentina fermata Piramide. Dal G.R.A. uscita n. 23 Appia e proseguire per la strada Appia antica direzione colle Aventino.

Seguici su

Gruppi riservati ai vincitori di Bandi o ai selezionati per il progetto

Contatti

Si informano gli iscritti che gli uffici dell'Ente forniranno informazioni telefoniche solo tramite prenotazione telefonica:

L'Ente è aperto dalle ore 9.00 alle ore 13.00

Tel. 06 45 54 70 11
Fax 06 45 54 70 36

Torna su