Il nostro Ente ha attivato già da tempo una partnership con il Ministero della Salute per la diffusione delle Linee di indirizzo nazionali per la riabilitazione nutrizionale nei disturbi dell’alimentazione che sono per i Biologi un valido strumento di lavoro a cui fare riferimento. Le nuove Linee di indirizzo sui percorsi nutrizionali nei pazienti oncologici saranno diffuse dai Biologi all’interno della progettualità Enpab che li vedrà protagonisti, con attività di educazione nelle scuole alla prevenzione primaria per i tumori, alle conferenze, alle attività formative presso centri di eccellenza e che li vedrà anche protagonisti nella progettualità nata dalla partnership con la LILT, la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori.

Le Linee di indirizzo sui percorsi nutrizionali nei pazienti oncologici mirano, sia a ridurre le complicanze mediche conseguenti alla malnutrizione, sia a facilitare il recupero dello stato nutrizionale e della salute fisica, tappe essenziali nella guarigione del paziente oncologico. Le alterazioni dello stato nutrizionale sono altamente prevalenti nei malati oncologici e la malnutrizione è considerata una “malattia nella malattia” (stima di 33 milioni di persone in Europa per un costo sociale di circa 120 miliardi di euro).

Il documento, tenendo conto della Carta dei Diritti del Paziente Oncologico all’appropriato e tempestivo supporto nutrizionale, sottoscritta nel 2017 da AIOM (Associazione italiana di oncologia medica), FAVO (Federazione italiana delle associazioni di volontariato in oncologia) e SINPE (Società italiana di nutrizione artificiale e metabolismo) e con il contributo delle Società scientifiche ADI, SINUC, SISA e di Associazioni di pazienti, ha come obiettivi:

  • definire lo screening nutrizionale (validato per la valutazione dello stato nutrizionale) e i bisogni specifici in ambito nutrizione alla diagnosi, durante il percorso terapeutico, al follow-up e per la prevenzione terziaria
  • presentare il Modello per la risposta organizzativa attraverso un percorso integrato che permetta lo svolgimento di un programma nutrizionale personalizzato e associato al trattamento oncologico sin dal primo accesso ai servizi (Ospedale e Day Surgery, Reti territoriali, Continuità assistenziale MMG e PLS, Assistenza domiciliare, Nutrizione artificiale)
  • descrivere la formazione ed informazione agli operatori sanitari.

Gli effetti attesi delle linee di Indirizzo sono quelli di ridurre le complicanze mediche, conseguenti alla malnutrizione e di facilitare il recupero dello stato nutrizionale e della salute fisica, che costituiscono tappe essenziali nel processo di guarigione.

pdfScarica le Linee di indirizzo sui percorsi nutrizionali nei pazienti oncologici

Enpab

La sede dell'E.N.P.A.B. è in Via di Porta Lavernale 12, 00153 Roma.

La nostra sede è raggiungibile dalla stazione Termini con la Metro linea B direzione Laurentina fermata Piramide. Dal G.R.A. uscita n. 23 Appia e proseguire per la strada Appia antica direzione colle Aventino.

Seguici su

Gruppi riservati ai vincitori di Bandi o ai selezionati per il progetto

Contatti

Si informano gli iscritti che gli uffici dell'Ente forniranno informazioni telefoniche nei seguenti orari:

dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 13.00

Tel. 06 45 54 70 11
Fax 06 45 54 70 36

Torna su