Al momento della richiesta di una prestazione, i Biologi libero-professionisti devono rilasciare un preventivo in forma scritta o digitale. Lo stabilisce la legge per il mercato e la concorrenza in vigore dal 29 agosto 2017.La comunicazione da rilasciare ai clienti deve contenere il «grado di complessità» dell’incarico, gli «oneri ipotizzabili», gli estremi della polizza assicurativa per i danni provocati nell'esercizio dell'attività e il compenso richiesto per svolgere la prestazione.
Nello specifico la norma, che sostituisce l’art. 9, comma 4 del D.L. n. 1/2012 (c.d. decreto Liberalizzazioni), prevede che il compenso per le prestazioni professionali va pattuito, nelle forme previste dall'ordinamento, al momento del conferimento dell'incarico professionale. Deve essere rilasciato un documento in forma scritta o digitale che contenga tutti gli elementi di complessità, durata e preventivo di massima.
La legge n. 124 ha introdotto inoltre la novità che riguarda l’obbligo (per tutti  i professionisti iscritti ad ordini e collegi) di indicare e comunicare i titoli posseduti e le eventuali specializzazioni, allo scopo di "assicurare la trasparenza delle informazioni nei confronti dell'utenza".

Enpab

La sede dell'E.N.P.A.B. è in Via di Porta Lavernale 12, 00153 Roma.

La nostra sede è raggiungibile dalla stazione Termini con la Metro linea B direzione Laurentina fermata Piramide. Dal G.R.A. uscita n. 23 Appia e proseguire per la strada Appia antica direzione colle Aventino.

Seguici su

Gruppi riservati ai vincitori di Bandi o ai selezionati per il progetto

Contatti

Si informano gli iscritti che gli uffici dell'Ente forniranno informazioni telefoniche nei seguenti orari:

dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 13.00

Tel. 06 45 54 70 11
Fax 06 45 54 70 36

Torna su