Bando per l’anno in corso

 

Art.1 – Premesse

L’Ente Nazionale di Previdenza ed Assistenza per i Biologi, in ottemperanza alle finalità di cui all’art. 3, comma 3, dello Statuto; visto il Regolamento delle Forme di Assistenza, emana annualmente un bando di concorso per l’erogazione di una borsa di studio riservata ai figli di iscritti che frequentino:

  1. corsi di scuola secondaria di secondo grado;
  2. corsi universitari;
  3. corsi di specializzazioni post-laurea.

È possibile presentare domanda per la concessione del contributo per l’anno scolastico e accademico 2017/18 e per la frequenza ai corsi di specializzazione post-laurea conclusi entro il 31/12/2018.

I benefici assistenziali devono intendersi quale contribuzione a carattere straordinario e vengono concessi per gli importi deliberati dal Consiglio di Amministrazione e fino all’esaurimento delle somme stanziate

Art.2 – Requisiti

Possono presentare apposita domanda gli iscritti che abbiano i seguenti requisiti:

  1. regolare posizione contributiva;
  2. non aver beneficiato e non beneficiare di sussidi, da chiunque erogati, in relazione al medesimo intervento assistenziale;
  3. reddito uguale o inferiore ad euro 30.000,00 determinato su indicazione della situazione economica equivalente (I.S.E.E.).

L’erogazione della borsa di studio è riservata ai figli degli iscritti all’Ente che abbiano:

  1. conseguito la promozione a classe successiva, nell’ambito dei corsi di istruzione secondaria di secondo grado, con la votazione media di almeno 7,5/10 o equivalente, senza essere stati ripetenti nell’anno scolastico precedente quello al quale il bando si riferisce;
  2. conseguito il diploma o superato gli esami di maturità previsti al termine dell’ultimo anno di corsi di istruzione secondaria di II grado, con votazione di almeno 80/100 senza esseri stati ripetenti nell’anno scolastico precedente a quello al quale il bando si riferisce,
  3. frequentato corsi universitari del vecchio e nuovo ordinamento, al termine dell’anno accademico 2017/18 in regola con il piano di studi ufficiale ovvero con quello individuale approvato dal consiglio di facoltà valido per l’anno accademico di riferimento, ed abbiano conseguito una media non inferiore a 27/30;
  4. frequentato regolarmente con profitto corsi universitari ed extra universitari di specializzazione post lauream. Rientrano nel presente bando per questa tipologia, i corsi conclusi entro il 31/12/2018.

 

Art.3 - Modalità e termini di presentazione della domanda

La richiesta per la corresponsione della borsa di studio dovrà essere presentata entro il 30 marzo, 30 il giugno, il 30 settembre e il 30 dicembre di ciascun anno, esclusivamente on - line attraverso l'accesso all'area riservata personale.

Alla domanda dovrà essere allegata la seguente documentazione:

  1. modello ISEE (in corso di validità al momento di presentazione della domanda) del nucleo familiare del richiedente, riferito all’ultima annualità fiscalmente dichiarata;
  2. fotocopia fronte-retro di un documento di riconoscimento in corso di validità del richiedente;
  3. certificato rilasciato dalla segreteria della scuola o dell’università attestante i dati richiesti dal bando. Tale certificato è richiesto per le tipologie di cui ai numeri 1), 2) e 3) dell’art 1 a cui si riferisce il presente bando;
  4. certificazione relativa al tipo di corso frequentato (sede di svolgimento, programma e articolazione del corso; orari cadenza lezioni argomenti trattati);
  5. certificazione attestante l’avvenuta frequenza al corso, l’entità della quota di partecipazione con ricevuta di pagamento;

I certificati di cui alle lettere d) e e) sono richiesti solo per i corsi di specializzazione post-lauream. La documentazione di cui alla lettera e) può essere sostituita da autocertificazione redatta in conformità agli artt. 46 e 47 del DPR N. 445/2000.

 

Art. 4 Modalità del conferimento

L’Ente valuterà l’idoneità della documentazione pervenuta. Le domande incomplete o fuori termine, non saranno esaminate. Le graduatorie verranno formulate sulla base dei parametri e dei punteggi disposti dal consiglio di amministrazione e contenuti nel successivo art. 5 del presente bando. Sulla base delle determinazioni assunte, l’Ente adotterà il provvedimento di liquidazione/diniego delle prestazioni. Avverso detto provvedimento è ammesso ricorso innanzi al Consiglio di amministrazione entro 60 giorni dal ricevimento.

I benefici assistenziali per ciascun anno di corso, sono così suddivisi:

  1. n. 50 (cinquanta) borse di studio di euro 500,00 ciascuno, per i figli di iscritti che abbiano frequentato corsi di istruzione secondaria di II grado, fino al penultimo anno di corso;
  2. n. 60 (sessanta)borse di studio di euro 800,00 ciascuno, per i figli di iscritti che abbiano conseguito il diploma ovvero superato gli esami di maturità previsti al termine dell’ultimo anno di corsi di istruzione secondaria di II grado;
  3. n. 50 (cinquanta) borse di studio di euro 2.500,00 ciascuno, per i figli di iscritti che abbiano frequentato corsi universitari, nei limiti della relativa durata di legale;
  4. n.80 (ottanta) borse di studio di euro 2.000,00 ciascuno, per i figli di iscritti che abbiano frequentato corsi universitari ed (extra universitari) di specializzazione, di qualificazione, master e simili entro il 31/12/2018.

 

Art. 5 – Graduatoria

La graduatoria terrà conto dei seguenti criteri e parametri adottati dal Consiglio di amministrazione e relativi a:

1) entità del reddito imponibile riferito all'ultima annualità fiscalmente dichiarata dai componenti il nucleo familiare di appartenenza, secondo i parametri stabiliti dal modello ISEE e sulla base dei seguenti punteggi:

  1. Rapporto ISEE/Punteggi
    1. Valore ISEE Punteggio attribuito

Fino a € 5.000,00

10 punti

Oltre € 5.000,00 - Fino a € 10.000,00

9 punti

Oltre € 10.000,00 - Fino a € 15.000,00

8 punti

Oltre € 15.000,00 - Fino a € 20.000,00

7 punti

Oltre € 20.000,00 - Fino a € 25.000,00

6 punti

Oltre € 25.000,00 - Fino a € 30.000,00

5 punti

2) al numero dei componenti il nucleo familiare con preferenza allo studente con il nucleo familiare più numeroso e sulla base dei seguenti punteggi:

    1. Rapporto numero componenti nucleo familiare/punteggi
      1. Fino a 2 componenti 1 punto;
      2. 3 componenti 2 punti;
      3. Oltre 3 componenti 3 punti.

3) L’età dello studente: ha la precedenza in graduatoria lo studente più giovane di età.

I benefici assistenziali verranno erogati in unica soluzione, a mezzo assegno circolare non trasferibile intestato al vincitore (se minorenne, l’assegno circolare sarà intestato all’iscritto) ed inviato al domicilio comunicato all’Enpab, ovvero a mezzo bonifico bancario su conto corrente intestato al vincitore (se minorenne e non titolare di conto corrente bancario, il bonifico sarà effettuato sul conto corrente del genitore).

Art. 6 – Informazioni

Per ulteriori informazioni e notizie è possibile inoltrare le richieste secondo le seguenti modalità: a mezzo posta all’ Ente Nazionale di Previdenza ed Assistenza per i Biologi, via di Porta Lavernale n.12 (00153) Roma, a mezzo posta elettronica all’indirizzo assistenza@enpab.it ovvero contattando dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 13.00 al numero 06/45547011.

 

  pdfScarica il regolamento105.6 KB

Enpab

  • Sede: Via di Porta Lavernale 12, 00153 Roma
  • Ufficio CONTRIBUTI E PRESTAZIONI e l'Ufficio ASSISTENZA sono ubicati in via della Fonte di Fauno 25 - 00153 Roma

    La nostra sede è raggiungibile dalla stazione Termini con la Metro linea B direzione Laurentina fermata Piramide. Dal G.R.A. uscita n. 23 Appia e proseguire per la strada Appia antica direzione colle Aventino.

Seguici su

Gruppi riservati ai vincitori di Bandi o ai selezionati per il progetto

Contatti

Si informano gli iscritti che gli uffici dell'Ente forniranno informazioni telefoniche nei seguenti orari:

dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 13.00

Tel. 06 45 54 70 11
Fax 06 45 54 70 36

Torna su