Moduli per gli iscritti

Domanda di richiesta di autocertificazione modello A1

Domanda di richiesta di autocertificazione modello A1

Modulo da utilizzare da parte dell'iscritto che intende richiedere esonero contributivo per attività libero professionale di biologia svolta contemporaneamente in Italia e all'interno di uno o più stati dell'U.E., della Svizzera ovvero degli USA.

pdfScarica il modulo36.62 KB
pdfScarica il modulo A1 Europeo226.62 KB

Domanda di assegno di invalidità

Domanda di assegno di invalidità

Ai sensi degli articoli 18, 19 e 22 del Regolamento di disciplina delle funzioni di previdenza dell'E.N.P.A.B. 

Domanda di cancellazione

Domanda di cancellazione

Modulo per la domanda di cancellazione dall'E.N.P.A.B.

Domanda di cessazione contribuzione volontaria e ripristino contribuzione obbligatoria

Domanda di cessazione contribuzione volontaria e ripristino contribuzione obbligatoria

Modulo per la domanda di cessazione contribuzione volontaria e ripristino contribuzione obbligatoria 

Domanda contribuzione volontaria

Domanda contribuzione volontaria

Modulo per la richiesta di contribuzione volontaria (Art. 31 del Regolamento E.N.P.A.B.). 

Domanda di indennizzo di maternità

Domanda di indennizzo di maternità

Domanda di indennizzo di maternità come previsto dalla legge 11 dicembre 1990, n. 379 e successsive modificazioni ed integrazioni D.lgs n. 151/2001 e L. n. 289/2003 "Indennità di maternità per le libere professioniste".

Domanda di indennità liquidazione una tantum ai superstiti

Domanda di indennità liquidazione una tantum ai superstiti

Modulo per la domanda di indennità una tantum  

Domanda di iscrizione

Domanda di iscrizione

Nel compilare la domanda di iscrizione occorre consultare la  tabella dei minimi .

Domanda di riduzione per età

Domanda di rateizzazione

Domanda di rateizzazione

Modulo per la domanda di rateizzazione (valido dal 1° marzo 2017)

 

pdfScarica il Modulo

pdfScarica le condizioni generali di rateizzazione

 

Domanda di ricongiunzione

Domanda di ricongiunzione

RICONGIUNZIONE ATTIVA O IN ENTRATA: Il trasferimento dei contributi avverrà verso l’ENPAB. 1. Il biologo deve essere iscritto all'Enpab all'atto della presentazione della domanda. Pertanto la ricongiunzione è preclusa al biologo cancellato. 2. I contributi oggetto della ricongiunzione devono riguardare i periodi contributivi maturati presso altre forme di previdenza la cui posizione non deve risultare più attiva. 3. La ricongiunzione non può essere parziale; i contributi da ricongiungere devono riguardare tutti i periodi maturati presso le altre forme previdenziali. 4. La facoltà di ricongiunzione può essere esercitata una sola volta, salvo che il richiedente possa far valere, successivamente alla data in cui è diventata definitiva la prima ricongiunzione, un periodo di assicurazione di almeno 10 anni di cui 5 di contribuzione obbligatoria continuativa. In ogni caso in mancanza di tale requisito, la seconda ricongiunzione può effettuarsi all’atto del pensionamento presso la gestione nella quale sia stata precedentemente accentrata la posizione contributiva. 5. La facoltà di ricongiunzione può essere esercitata anche dai superstiti di iscritto deceduto, entro due anni dal decesso.
Domanda di Ricongiunzione presso l' E.N.P.A.B. dei Periodi Assicurativi maturati in altri Enti Previdenziali.

Domanda di riduzione

Domanda di rimborso contributi versati in eccedenza

Domanda di rimborso contributi versati in eccedenza

Modulo per la richiesta di contributi versati in eccedenza.

Domanda di riscatto attività libero professionale

Domanda di riscatto attività libero professionale

Riscatto dei periodi di attività libero professionale precedenti l'istituzione dell'Ente ai sensi dell'art. 31 del Regolamento di disciplina di previdenza. 

Domanda di riscatto del corso di studi

Domanda di riscatto del corso di studi

Riscatto dei periodi di studi a sensi dell' art. 32 del Regolamento di disciplina di previdenza. 

Modulo per l’aggiornamento e/o variazione dei recapiti

Modulo per l’aggiornamento e/o variazione dei recapiti

Modulo di conferma dati reddituali (solo per comunicazione redditi errati o incompleti)

Richiesta di regolarità contributiva

Richiesta di regolarità contributiva

Modulo per la richiesta di regolarità contributiva per biologi ed enti

pdfScarica il modulo per gli iscritti67.74 KB
pdfScarica il modulo per gli enti65.87 KB

Storico modelli reddito

Tabella contributi minimi

Tabella contributi minimi

Il prospetto è composto da tre tabelle: la prima riporta il contributo minimo obbligatorio per intero; la seconda riporta il contributo minimo soggettivo ridotto del 50%; la terza tabella riporta una riduzione del contributo minimo soggettivo dei 2/3.Tutte le tabelle sono parametrizzate sul numero "mesi di iscrizione". Le riduzioni vengono applicate, laddove ce ne siano le condizioni, solo su esplicita richiesta del biologo. 

Per visualizzare la tabella dei minimi pdfclicca qui

Per consultare lo storico dei minimi pdfclicca qui

 

Moduli per i pensionati

Pensione: domanda pensione di vecchiaia

Pensione: domanda pensione di vecchiaia

Domanda per la pensione di vecchiaia come previsto dell'art. 13 e seguenti del Regolamento di disciplina delle funzioni di previdenza dell'Ente. 

Modello riduzione pensionati

Detrazioni Fiscali

Detrazioni Fiscali

Dichiarazione per la richiesta delle Detrazioni Fiscali spettanti (artt. 11,12,13 del D.P.R. 22/12/1997 n.917 e successive modificazioni) devono compilare questo modello coloro che usufruiscono: Pensione di vecchiaia,Pensione ai superstiti e Pensione diinabilità

Modello ricorso gestione separata INPS

Modello ricorso gestione separata INPS

Modulo da presentare all'INPS per la richiesta illegittima nei confronti degli iscritti ultra 65enni.

Domanda di supplemento di pensione

Domanda di supplemento di pensione

Art. 27 del regolamento di disciplina delle funzioni di previdenza, il supplemento viene liquidato su richiesta dell'iscritto ogni due anni dalla data di decorrenza della pensione o dall'ultima liquidazione del supplemento. 

Pensione: domanda di pensione indiretta

Pensione: domanda di pensione indiretta

Domanda di pensione indiretta prevista dell'art. 23 del Regolamento dell'Enpab

Pensione: domanda di pensione indiretta in totalizzazione

Pensione: domanda di pensione indiretta in totalizzazione

LA PENSIONE IN TOTALIZZAZIONE

D.Lgs 2 febbraio 2006 n. 42

PREMESSA: E' possibile totalizzare periodi assicurativi non coincidenti[1] riguardanti:

  1. due o più forme di assicurazione obbligatoria,
  2. forme sostitutive (Enpals, Inpdai, Inpgi), esclusive (Inpdap) ed esonerative (alcuni istituti bancari) dell'assicurazione generale obbligatoria;
  3. forme pensionistiche obbligatorie gestite da Enti previdenziali privatizzati ai sensi del DLgs. 509/94 e Enti privati costituiti ai sensi del D.Lgs 103/96 (tra i quali l'Enpab);
  4. la gestione separata INPS;
  5. il fondo di previdenza per il clero.

Sono esclusi dalla totalizzazione i periodi contributivi maturati presso le gestioni integrative dell'AGO quali ad esempio l'ENASARCO.

PRESUPPOSTI:

La totalizzazione può essere richiesta:

  1. dagli iscritti all'Ente;
  2. dai cancellati all'Ente per i quali l'Enpab è l'ultimo Ente di iscrizione in ordine di tempo;
  3. gli eredi e/o superstiti dell'iscritto ancorché quest'ultimo sia deceduto prima di aver acquisito il diritto a pensione.

La totalizzazione è preclusa:

  1. ai biologi che hanno richiesto ed accettato la ricongiunzione ai sensi della legge 45/90;
  2. ai titolari di pensione;
  3. ai titolari di assegno ordinario di invalidità, anche nel caso di trasformazione dell' assegno di invalidità in pensione di vecchiaia. Tuttavia, qualora le condizioni di salute del titolare dell'assegno di invalidità dovessero aggravarsi e l'interessato fosse riconosciuto inabile, lo stesso potrà chiedere la pensione di inabilità in totalizzazione.

PRESTAZIONI PREVISTE E DECORRENZA:

La pensione di vecchiaia in totalizzazione spetta a coloro che sono in possesso dei seguenti requisiti:

 


[1] In ipotesi di anni di contribuzione coincidenti in più gestioni, ai fini dell'anzianità contributiva l'anno viene riconosciuto una sola volta, mentre ai fini del calcolo del trattamento pensionistico saranno considerate tutte le contribuzioni accreditate.

TOTALIZZAZIONE1

Se la domanda è presentata dopo il raggiungimento dei requisiti, è possibile richiedere la pensione con decorrenza dal 1° giorno dal mese successivo a quello del raggiungimento dei requisiti stessi. Il richiedente ha facoltà di continuare l'attività libero professionale al fine di maturare il supplemento di pensione.

La pensione di anzianità spetta a coloro che hanno maturato un'anzianità contributiva come descritto nella sottostante tabella:

TOTALIZZAZIONE2

La pensione di anzianità decorre dal mese successivo al raggiungimento di tutti i requisiti richiesti (età, contributi e finestra). Il richiedente ha facoltà di continuare l'attività libero professionale al fine di maturare il supplemento di pensione.

Pensione di inabilità e superstiti : La facoltà di totalizzare può essere esercitata anche per la liquidazione dei trattamenti pensionistici di inabilità e ai superstiti.

Il diritto alla pensione di inabilità è conseguito in base ai requisiti richiesti dall'Ente nel quale il lavoratore è iscritto al momento dell'evento invalidante.

Il diritto alla pensione per i superstiti è conseguitoin base ai requisiti richiesti nella forma pensionistica nella quale il lavoratore era iscritto al momento del decesso.

La pensione ai superstiti decorre dal primo giorno del mese successivo a quello del decesso dell'iscritto, quella d’invalidità, avendone i requisiti, dal primo giorno del mese successivo alla domanda.

TOTALIZZAZIONE3

Domanda per la richiesta di pensione indiretta in totalizzazione
pdfScarica il modulo128.22 KB

Pensione: domanda di reversibilità

Pensione: domanda di reversibilità

La liquidazione della pensione di reversibilità prevista dall' art. 23 del Regolamento Enpab

Pensione: richiesta di pensione di inabilità

Pensione: richiesta di pensione di inabilità

Domanda per la richiesta della pensione di invalidità ai sensi degli articoli 20, del Regolamento dell'Enpab

Pensione: domanda di pensione inabilità in totalizzazione

Pensione: domanda di pensione inabilità in totalizzazione

Domanda per la richiesta di pensione di inabilità in totalizzazione

Pensione: domanda pensione in totalizzazione - anzianità / vecchiaia

Pensione: domanda pensione in totalizzazione - anzianità / vecchiaia

LA PENSIONE IN TOTALIZZAZIONE D.Lgs 2 febbraio 2006 n. 42 PREMESSA: E' possibile totalizzare periodi assicurativi non coincidenti riguardanti: 1. due o più forme di assicurazione obbligatoria, 2. forme sostitutive (Enpals, Inpdai, Inpgi), esclusive (Inpdap) ed esonerative (alcuni istituti bancari) dell'assicurazione generale obbligatoria; 3. forme pensionistiche obbligatorie gestite da Enti previdenziali privatizzati ai sensi del DLgs. 509/94 e Enti privati costituiti ai sensi del D.Lgs 103/96 (tra i quali l'Enpab); 4. la gestione separata INPS; 5. il fondo di previdenza per il clero. Sono esclusi dalla totalizzazione i periodi contributivi maturati presso le gestioni integrative dell'AGO quali ad esempio l'ENASARCO. PRESUPPOSTI: La totalizzazione può essere richiesta: 1. dagli iscritti all'Ente; 2. dai cancellati all'Ente per i quali l'Enpab è l'ultimo Ente di iscrizione in ordine di tempo; 3. gli eredi e/o superstiti dell'iscritto ancorché quest'ultimo sia deceduto prima di aver acquisito il diritto a pensione. La totalizzazione è preclusa: 1. ai biologi che hanno richiesto ed accettato la ricongiunzione ai sensi della legge 45/90; 2. ai titolari di pensione; 3. ai titolari di assegno ordinario di invalidità, anche nel caso di trasformazione dell' assegno di invalidità in pensione di vecchiaia. Tuttavia, qualora le condizioni di salute del titolare dell'assegno di invalidità dovessero aggravarsi e l'interessato fosse riconosciuto inabile, lo stesso potrà chiedere la pensione di inabilità in totalizzazione. PRESTAZIONI PREVISTE E DECORRENZA: La pensione di vecchiaia in totalizzazione spetta a coloro che sono in possesso dei seguenti requisiti: Anno di maturazione Età Anzianità contributiva Finestra di accesso Decorrenza Fino al 2010 65 anni 20 anni - 65 anni dal 1° gennaio 2011 al 31 dicembre 2012 65 anni 20 anni 18 mesi 66 anni e 6 mesi dal 1° gennaio 2013 al 31 dicembre 2015 65 anni e 3 mesi di speranza di vita 20 anni 18 mesi 66 anni e 9 mesi dal 1° gennaio 2016 al 31 dicembre 2018 65 anni e 7 mesi di speranza di vita 20 anni 18 mesi 67 anni 1 mese Se la domanda è presentata dopo il raggiungimento dei requisiti, è possibile richiedere la pensione con decorrenza dal 1° giorno dal mese successivo a quello del raggiungimento dei requisiti stessi. Il richiedente ha facoltà di continuare l'attività libero professionale al fine di maturare il supplemento di pensione. La pensione di anzianità spetta a coloro che hanno maturato un'anzianità contributiva come descritto nella sottostante tabella: Anno di maturazione Anzianità contributiva Finestra di accesso Decorrenza Fino al 2010 40 anni - 40 anni dal 1° gennaio 2011 al 31 dicembre 2011 40 anni 18 mesi 41 anni e 6 mesi dal 1° gennaio 2012 al 31 dicembre 2012 40 anni 19 mesi 41 anni e 7 mesi dal 1° gennaio 2013 al 31 dicembre 2013 40 anni e 3 mesi di speranza di vita 20 mesi 41 anni e 11 mesi dal 1° gennaio 2014 al 31 dicembre 2015 40 anni e 3 mesi di speranza di vita 21 mesi 42 anni dal 1° gennaio 2016 al 31 dicembre 2018 40 anni e 7 mesi di speranza di vita 21 mesi 42 anni e 4 mesi La pensione di anzianità decorre dal mese successivo al raggiungimento di tutti i requisiti richiesti (età, contributi e finestra). Il richiedente ha facoltà di continuare l'attività libero professionale al fine di maturare il supplemento di pensione. Pensione di inabilità e superstiti : La facoltà di totalizzare può essere esercitata anche per la liquidazione dei trattamenti pensionistici di inabilità e ai superstiti. Il diritto alla pensione di inabilità è conseguito in base ai requisiti richiesti dall'Ente nel quale il lavoratore è iscritto al momento dell'evento invalidante. Il diritto alla pensione per i superstiti è conseguito in base ai requisiti richiesti nella forma pensionistica nella quale il lavoratore era iscritto al momento del decesso. La pensione ai superstiti decorre dal primo giorno del mese successivo a quello del decesso dell'iscritto, quella d’invalidità, avendone i requisiti, dal primo giorno del mese successivo alla domanda. Tutte le prestazioni in regime di totalizzazione sono attribuite dall'Enpab a seguito dell'accertamento della regolarità della posizione contributiva del richiedente e della sussistenza delle altre condizioni previste dal regolamento di disciplina delle funzioni di previdenza (per inabilità e pensioni ai superstiti). pdfScarica il modulo244.06 KB

Modello per la restituzione del montante contributivo

Modello per la restituzione del montante contributivo

Restituzione montante contributivo individuale (art. 9 Regolamento). Requisiti: (65 anni compiuti e meno di 5 anni di contribuzione effettiva)

Tabella coefficienti di trasformazione

Variazione coordinate bancarie

Variazione coordinate bancarie

Domanda per la variazione delle coordinate bancarie 

 

Moduli per prestazioni assistenziali

Contributo una tantum per calamità naturali

Contributo una tantum per calamità naturali

In adeguamento alle nuove disposizione introdotte dal D.P.C.M. 159/2013 per la compilazione della DSU (dichiarazione sostitutiva unica) utile ai fini dell'ottenimento del modello ISEE per l'anno corrente, si comunica che questo Ente prenderà in carico fino all'emanazione di diverse indicazioni da parte delle istituzioni competenti, le istanze relative a prestazioni assistenziali supportate dal modello ISEE 2015 con dati reddituali riferiti al secondo anno solare precedente la presentazione della DSU (se presentata nel 2015 - redditi 2013).

Modulo per contributo una tantum per calamità naturali.

Assegno di studio per figli di iscritti deceduti o inabili

Assegno di studio per figli di iscritti deceduti o inabili

Contributo alle spese per ospitalità in case di riposo per anziani e assistenza domiciliare infermieristica

Contributo alle spese per ospitalità in case di riposo per anziani e assistenza domiciliare infermieristica

Contributo spese funerarie

Contributo spese funerarie

Contributo in favore dei familiari superstiti di iscritti titolari di pensione in forma indiretta

Contributo in favore dei familiari superstiti di iscritti titolari di pensione in forma indiretta

Sussidio per asilo nido

Sussidio per acquisto libri di testo

Sussidio per acquisto libri di testo

Erogazione di un contributo per corsi di specializzazione per gli iscritti all'ENPAB

Erogazione di un contributo per corsi di specializzazione per gli iscritti all'ENPAB

Contributo di paternità

Erogazione borse di studio

Enpab

La sede dell'E.N.P.A.B. è in Via di Porta Lavernale 12, 00153 Roma.

La nostra sede è raggiungibile dalla stazione Termini con la Metro linea B direzione Laurentina fermata Piramide. Dal G.R.A. uscita n. 23 Appia e proseguire per la strada Appia antica direzione colle Aventino.

Seguici su

Gruppi riservati ai vincitori di Bandi o ai selezionati per il progetto

Contatti

Si informano gli iscritti che gli uffici dell'Ente forniranno informazioni telefoniche nei seguenti orari:

dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 13.00

Tel. 06 45 54 70 11
Fax 06 45 54 70 36

Torna su