Prot.2 pres.

Roma, 15/03/2020

Egregio Presidente

Dott. Vincenzo D’Anna

Presidente Ordine Nazionale dei Biologi ROMA

presidenza@peconb.it

Caro Enzo,

ho appreso delle Tue dimissioni dall’incarico di presidente ONB per divergenza di linea politica all’interno del Consiglio. Mi auguro che al più presto possiate trovare un accordo poiché mai come in questo difficile momento la nostra categoria ha bisogno di istituzioni solide, coese, determinate e lungimiranti. Apprezzo che tu rimanga all’interno dell’Ordine per portare responsabilmente a termine l’importante mandato elettorale che ti è stato affidato dai nostri colleghi. La stabilità del Consiglio è indispensabile per attuare misure immediate e mirate al sostegno dei Biologi tutti di concerto con la Cassa.

In risposta alla Tua lettera, a tutela dei nostri iscritti, sulle misure di sostegno e assistenza della Cassa ti riassumo quanto fatto fino ad oggi sin dall’esordio dell’allerta nazionale. Considera che il nostro dialogo con gli organismi vigilanti e con il Governo è in costante divenire. Pertanto le misure saranno come ci auguriamo potenziate.

In sintesi: Siamo intervenuti nell’immediatezza con i provvedimenti di urgenza dedicati alle “zone rosse” di blocco di pagamenti contributi e di sostegno al reddito.

Abbiamo sospeso tutte le rateizzazioni fino al 30 giugno.

Riguardo i minimi, il CdA informalmente ha deciso di procedere alla sospensione dell’acconto con scadenza ad aprile e giugno. Il provvedimento sarà formalizzato alla prima riunione del Consiglio, sicuramente prima delle scadenze a cui si riferisce.

Per quanto concerne l’assistenza le disponibilità - da bilancio - per interventi sono circa 2,5 milioni di euro. Siamo in attesa dell’autorizzazione a poter derogare dai vincoli di bilancio che consentirebbe all’Ente di sostenere importi molto più consistenti della cifra ad oggi disponibili per aiutare i nostri iscritti.

Attraverso l’Adepp che rappresenta tutte le Casse di previdenza stiamo dialogando incessantemente con il Governo perché nelle misure di sostegno ai lavoratori vengano anche inclusi (e non discriminati) lavoratori autonomi e professionisti.

Stiamo monitorando costantemente le misure di sostegno per i lavoratori da parte del Governo per intervenire prontamente (qualora i professionisti fossero esclusi) adattando i nostri regolamenti.

L’Ente ha un piano di tutela sanitaria per gli iscritti tramite EMAPI ed anche una copertura per eventi morbosi e calamità naturali. È in fase di analisi l’opportuna applicazione per la Covid-19.

Sul fronte welfare attivo siamo incessantemente a lavoro per essere vicini agli iscritti e la piattaforma webinar sostituisce i nostri “previdenza tour” sul territorio e lavoriamo incessantemente per dare nuovi strumenti agli iscritti per rafforzare la professione.

Il dialogo e la nostra vicinanza agli iscritti sono quotidiani attraverso ogni canale Istituzionale, inclusi i social media.

In questo momento non possiamo permetterci di lasciare i nostri Biologi soli nemmeno un attimo.

Un caro saluto,

Tiziana

Tiziana Stallone

Enpab

  • Sede: Via di Porta Lavernale 12, 00153 Roma
  • Ufficio CONTRIBUTI E PRESTAZIONI e l'Ufficio ASSISTENZA sono ubicati in Viale della Piramide Cestia 1 - 00153 Roma

    La nostra sede è raggiungibile dalla stazione Termini con la Metro linea B direzione Laurentina fermata Piramide. Dal G.R.A. uscita n. 23 Appia e proseguire per la strada Appia antica direzione colle Aventino.

Seguici su

Gruppi riservati ai vincitori di Bandi o ai selezionati per il progetto

Contatti

Si informano gli iscritti che gli uffici dell'Ente forniranno informazioni telefoniche solo tramite prenotazione telefonica:

L'Ente è aperto dalle ore 9.00 alle ore 13.00

Tel. 06 45 54 70 11
Fax 06 45 54 70 36

Torna su