Bando per l’anno 2017

 

Art.1 - Premesse

 

L’Ente Nazionale di Previdenza ed Assistenza per i Biologi, in ottemperanza alle finalità di cui all’art. 3 comma 3 dello Statuto; visto il Regolamento per la corresponsione del contributo in favore dei familiari superstiti di iscritti titolari di pensione indiretta, approvato dal Consiglio di indirizzo generale con le delibere nn. 5, 6 e 7 del 18.04.2013 e pubblicazione in Gazzetta Ufficiale n.170 del 22.07.2013, previa approvazione dei Ministeri Vigilanti, protocollo 36/0009686/MAQ04.A007, del 25/06/2013, concede un contributo economico ai superstiti di iscritti già beneficiari di trattamento pensionistico in forma indiretta inferiore ad euro 5824,91 per l’anno 2017. L’entità del contributo sarà pari alla quota utile al raggiungimento di euro 5824,91lordi per anno solare. L’Ente provvede alla copertura degli oneri derivanti dal presente regolamento nell’ambito delle disponibilità annuali stanziate nella voce di bilancio “41603 - Accantonamento Fondo per interventi di assistenza”.

 

Art.2 - Requisiti

 

I richiedenti devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

- essere familiari superstiti di iscritti deceduti che hanno maturato un trattamento pensionistico in forma indiretta per l’anno 2017 inferiore ad euro   5824,91 lordi;

- rientrare nella soglia di reddito familiare non superiore ad euro 30.000,00 (euro trentamila e centesimi zero); soglia fissata secondo i criteri previsti dall’ I.S.E.E. (Indicatore della Soglia Economia Equivalente).

 

Art.3 - Modalità e termini di presentazione della domanda

 

La richiesta per la corresponsione del contributo dovrà essere presentata entro il 7 dicembre di ciascun anno, in carta semplice, utilizzando l’apposito schema di domanda predisposto dall’Ente e disponibile sul sito www.enpab.it.

È fatto obbligo ai familiari superstiti di iscritti deceduti, beneficiari del contributo, di comunicare tempestivamente eventuali cambiamenti nella composizione del nucleo familiare.

Alla domanda dovrà essere allegata la seguente documentazione:

 

  1. modello ISEE del nucleo familiare del richiedente riferito all'ultima annualità fiscalmente dichiarata, in corso di validità al momento di presentazione della domanda, con un valore non superiore a €.30.000,00;
  2. fotocopia fronte-retro di un documento di riconoscimento in corso di validità.

 

L'ente si riserva di richiedere la documentazione a corredo delle autocertificazioni sottoscritte con la presente domanda.

 

Art. 4 - Modalità del conferimento

 

Coloro che intendono richiedere il contributo di cui all’art.1 dovranno presentare apposita domanda redatta in carta semplice da inviare presso gli Uffici dell’Ente in Roma, (00153) via di Porta Lavernale n. 12, a mezzo lettera raccomandata o posta elettronica certificata (PEC: assistenza@pec.enpab.it) entro il 7 dicembre di ogni anno. Per la spedizione farà fede il timbro postale o il protocollo di trasmissione della posta elettronica certificata. Le domande potranno essere prodotte utilizzando i moduli resi disponibili sul sito dell’Ente e dovranno contenere la documentazione prescritta. Tutte le domande dovranno altresì contenere la dichiarazione di consenso al trattamento ai dati personali debitamente sottoscritta. L’Ente valuterà l’idoneità della documentazione pervenuta, riservandosi la richiesta di eventuali integrazioni che dovranno essere prodotte nei termini espressamente indicati. Le graduatorie verranno formulate sulla base dei parametri e dei punteggi disposti dal Consiglio di amministrazione e contenuti nel successivo art. 5 del presente bando. Sulla base delle determinazioni assunte, l’Ente adotterà il provvedimento di liquidazione/diniego delle prestazioni. Avverso detto provvedimento è ammesso ricorso innanzi al Consiglio di amministrazione entro 60 giorni dal ricevimento.

 

Art.5 - Entità del contributo e graduatoria

 

Il beneficio assistenziale è costituito dal sussidio economico riconosciuto ai superstiti di iscritti già beneficiari di trattamento pensionistico in forma indiretta per l’anno 2017 inferiore ad euro 5824,91. L’entità del contributo, sarà pari alla quota utile al raggiungimento dell’importo soglia fissato per l’anno 2017 in euro 5824,91 lordi, che sarà rivalutato di anno in anno in base alla variazione dell’indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati (FOI), calcolato senza tabacchi, corrispondente al tasso utilizzato per le rivalutazioni di legge. Il sussidio sarà liquidato a integrazione di quanto già complessivamente assegnato dall’ENPAB per l’anno di riferimento a titolo di pensione ai superstiti in forma indiretta.

Il versamento del sussidio avverrà mediante bonifico bancario con le modalità in uso per la liquidazione del trattamento pensionistico a cui lo stesso è complementare.

 

La graduatoria terrà conto dei seguenti criteri e parametri adottati dal Consiglio di amministrazione e relativi a:

1) entità del reddito imponibile riferito all'ultima annualità fiscalmente dichiarata dai componenti il nucleo familiare di appartenenza, secondo i parametri stabiliti dal modello ISEE e sulla base dei seguenti punteggi:

 

Rapporto ISEE/Punteggi

 

Valore ISEE Punteggio attribuito

Fino a € 10.000,00 10 punti

Oltre € 10.000,00 - Fino a € 15.000,00 8 punti

Oltre € 15.000,00 - Fino a € 20.000,00 6 punti

Oltre € 20.000,00 - Fino a € 25.000,00 4 punti

Oltre € 25.000,00 - Fino a € 30.000,00 2 punti

 

2) al numero dei componenti il nucleo familiare con preferenza al nucleo familiare più numeroso e nel rispetto delle condizioni fissate dall’art. 25 del Regolamento di disciplina delle funzioni di previdenza dell’Ente e sulla base dei seguenti punteggi:

 

Rapporto numero componenti nucleo familiare/Punteggi

Numero componenti nucleo familiare Punteggio attribuito:

Fino a 2 componenti 1 punto;

  3 componenti 2 punti;

Oltre 3 componenti 3 punti.

 

3) Per non aver beneficiato e/o non beneficiare di altri assegni o sussidi, da chiunque erogati:

Rapporto. Altro beneficio /Punteggio

 

Beneficiario 4 punti;

Non beneficiario 10 punti

 

 

Art.6 Informazioni

Per ulteriori informazioni e notizie è possibile inoltrare le richieste secondo le seguenti modalità: a mezzo posta all’ Ente Nazionale di Previdenza ed Assistenza per i Biologi, via di Porta Lavernale n.12 (00153)Roma, a mezzo posta elettronica all’indirizzo assistenza@enpab.it ovvero contattando dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 13.00 il numero 06/45547011.

 pdfScarica il modulo243.47 KB

Enpab

La sede dell'E.N.P.A.B. è in Via di Porta Lavernale 12, 00153 Roma.

La nostra sede è raggiungibile dalla stazione Termini con la Metro linea B direzione Laurentina fermata Piramide. Dal G.R.A. uscita n. 23 Appia e proseguire per la strada Appia antica direzione colle Aventino.

Seguici su

Gruppi riservati ai vincitori di Bandi o ai selezionati per il progetto

Contatti

Si informano gli iscritti che gli uffici dell'Ente forniranno informazioni telefoniche nei seguenti orari:

dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 13.00

Tel. 06 45 54 70 11
Fax 06 45 54 70 36

Torna su